Villaggio Crespi d’Adda

Situato a Capriate San Gervasio nella bassa bergamasca, quello di Crespi d’Adda è uno degli esempi meglio conservati di Villaggio Operaio in Italia.

Situato a Capriate San Gervasio nella bassa bergamasca, quello di Crespi d’Adda è uno degli esempi meglio conservati di Villaggio Operaio in Italia, fondato da Cristoforo Benigno Crespi nel 1877 fu completato verso la fine degli anni trenta del XX Secolo. Per le caratteristiche d’impostazione e per il suo stato di conservazione, dal 1995 Crespi d’Adda è entrato a far parte della World Heritage List, l’elenco dei beni dell’umanità protetti dall’Unesco, in quanto “esempio eccezionale del fenomeno dei villaggi operai, riconosciuto come il più completo e meglio conservato del Sud Europa”.

Il Villaggio Operaio Crespi d’Adda è stato un mondo a sé, completo ed autosufficiente. I lavoratori e le loro famiglie potevano trovare qui tutto ciò di cui avevano bisogno, nel contesto di una società che con l’industrializzazione assisteva ad una  profonda trasformazione.

Il Villaggio è tuttora abitato e visitabile. Da visitare in particolare l’ingresso del cotonificio di Crespi, i capannoni della fabbrica, la villa padronale dei signori Crespi simile ad un castello medioevale, le case operaie e le ville, la chiesa, la scuola, i luoghi del dopolavoro, il lavatoio e il cimitero.

http://www.villaggiocrespi.it/

Articolo precedente
Lago di Garda
Articolo successivo
Sotto il Monte Giovanni XXIII
Menu