Provincia di Bergamo | Valle Imagna

Una straordinaria integrazione tra uomo e natura.
Rivivi le antiche tradizioni locali camminando tra borghi storici e antiche contrade.

Un importante patrimonio storico-architettonico caratterizza questi territori, rilevanti sono gli esempi di architettura rurale conservati fino ad oggi in tutta la Valle, in particolare nel territorio dell’alta valle imagna.

Stalle, case, mulattiere, muri a secco, tribuline, fontane, terrazzamenti, caratterizzano il paesaggio, contribuendo a definire questi ambienti molto suggestivi. Caratteristica peculiare di queste costruzioni è l’utilizzo di Prida e Pioda, le pietre utilizzate per costruire muri e mulattiere e per la costruzione dei cosiddetti tetti in “piode”.

Gioiello architettonico di Corna d’Imagna è Cà Berizzi, dimora nobiliare del XVIII secolo che dopo decenni di abbandono è oggi oggetto di una grossa operazione di recupero, per la realizzazione di spazi da adibire alla promozione e alla socializzazione. Sempre a Corna Imagna Cà Roncaglia è un antico borgo rurale del XII secolo, celebre per aver dato i natali agli antenati di Papa Giovanni.  Sparsi un po’ ovunque, ancora bellissimi esempi di architettura rurale sono Cà Dani a Locatello, Cà Cavaggio a Corna Imagna, Cà Taiocchi a Sant’Omobono Terme e l’antico borgo di Arnosto a Fuipiano, uno dei più rappresentativi e meglio conservati della Valle, antica sede della Dogana Veneta fino al 1797, ultimo avamposto di Venezia sul confine tra il Ducato di Milano e la Serenissima.

Menu